Proroga delle indagini della Procura di Monza sul Gruppo Aeb Gelsia.

Indagine della Procura sul gruppo Aeb Gelsia

La Procura di Monza indaga sul Gruppo Aeb Gelsia, azienda partecipata dal Comune di Seregno. La notizia  è filtrata nei giorni scorsi a seguito della proroga delle indagini nei confronti di alcuni indagati. Massimo riserbo sui nomi dei coinvolti e sulle contestazioni nel nuovo filone d’inchiesta condotta dalla magistratura sulla pubblica amministrazione.

Seregno ancora al centro della cronaca giudiziaria

Seregno torna nuovamente sotto i riflettori della cronaca giudiziaria dopo le ordinanze di custodia cautelare del settembre 2017 per corruzione a carico dell’allora sindaco, Edoardo Mazza e del consigliere comunale Stefano Gatti (ai domiciliari) e del costruttore Antonino Lugarà (in carcere), in seguito rimessi in libertà dal Gip di Monza e dal Tribunale del Riesame di Milano.

Anche professionisti nella maxi inchiesta coinvolti

All’inizio del dicembre scorso era stata notificata la proroga delle indagini per un secondo filone d’inchiesta sul Comune di Seregno, nel quale sono coinvolti lo stesso Mazza, l’ex vicesindaco Giacinto Mariani (indagato per abuso d’ufficio) oltre ad alcuni professionisti e un funzionario comunale. Nei giorni scorsi la proroga di questa ulteriore indagine della Procura, condotta dai Pm Salvatore Bellomo e Giulia Rizzo.

Leggi anche:  Incidente a Limbiate, soccorso un motociclista