Architetto Giovanni Ronzoni conquista Londra.

Architetto Giovanni Ronzoni

L’artista lissonese Giovanni Ronzoni era finito sulle pagine del nostro Giornale quest’estate, quando ignoti avevano appeso fuori dalla nostra redazione alcune poesie dedicate ad Alda Merini. Settimana scorsa, invece, il creativo è riuscito a portare a Londra le sue “liricografie” all’opera di Donato Di Poce.

Poeta

«Sto lavorando su diversi fronti – ha precisato – Ci sono progetti con l’amico Max Marra (grande artista visivo residente a Lissone, con il quale di recente si è recato in Vaticano per consegnare due opere a Papa Francesco, ndr), e c’è il lavoro, la famiglia, i sogni, i ricordi… e il futuro».

Caos ordinato

Non si ferma mai, Ronzoni, una mente domincata da un caos ordinato, così come il suo studio. C’è di tutto, dai bozzetti di Le Corbusier ai libri della Merini, dagli oggetti di design da museo alle sue opere visive sul conflitto israelo palestinese. Un piccolo scrigno al confine tra Lissone e Monza.