Traffico, Ztl e viabilità al centro dello sfogo della Lega Nord di Arcore che chiede all’Amministrazione un’azione più incisiva per ridurre i disagi.

Le critiche

La zona Boschi è diventata a traffico limitato ma, secondo gli esponenti locali della Lega, sarebbe solo un palliativo, come spiega Laura Besana, segretario della Lega Nord di Arcore: “Applicare la Zona a Traffico Limitato nell’area nord, quella dei boschi, può magari portare a dei benefici nell’area più vicina ai cartelli di divieto, e sulla circolazione del Paese. Non risolve però strutturalmente la questione, e complica la situazione nel suo complesso. In primis va ad aggravare il peso veicolare sulla provinciale nel pezzo Lesmo-Vimercate. Oltre a intensificare la circolazione all’interno di Camparada”.

La tangenzialina

La segretaria arcorese ha anche illustrato la proposta che negli anni precedenti era stata portata dalla Lega nord. “L’amministrazione antecedente, monocolore Lega Nord, aveva previsto la realizzazione
di una strada che, dalla rotonda della Bergamina, avrebbe proseguito per via De Gasperi, parallelamente alla linea ferroviaria. Sarebbe poi entrata nell’area Falck per congiungersi con la “bananina” di Usmate. Si aveva gia’ allora un ok di massima della proprietà ex-Falck, e con il coinvolgimento della Provincia, forse si sarebbe potuto evitare che il progetto Pedemontana passasse per la nostra città.”