L’associazione “Il sorriso di Teresa” si presenta questo pomeriggio, alle 17,30, all’oratorio di Briosco.

Un’associazione in memoria di Teresa

“Crediamo che la vita di Teresa non sia stata fine a se stessa ma che meriti di essere ricordata con qualcosa di concreto”.
Il marito di Teresa Perego, Massimo Parravicini, ed i suoi famigliari più stretti sono persone straordinarie. Proprio come lo è stata la negoziante di via Trento e Trieste, scomparsa lo scorso mese di ottobre, a soli 44 anni, vinta da una malattia contro la quale aveva lottato con grande coraggio, senza perdere il suo bel sorriso.
Tanto che all’indomani della sua scomparsa sono riusciti a trasformare il loro immenso dolore in forza per fare qualcosa di grande, in nome della 44enne. Per chi si trova a dover combattere la battaglia verso la guarigione, adulti e soprattutto bambini.
E’ così che è nata l’associazione “Il sorriso di Teresa” che oggi, domenica 4 febbraio, si presenterà durante un incontro organizzato all’oratorio di via Beato Angelico, a partire dalle 17,30.

Tanti progetti per chi lotta contro la malattia

Tra i progetti che da sogni potranno diventare realtà, con l’aiuto di tutti, ci sono l’apertura di un ambulatorio nel territorio di Briosco e comuni limitrofi, per visite con medici oncologi, psicologi, senologi, ginecologi, dentisti “che gratuitamente daranno sostegno, aiuto, conforto a tutti coloro che ne avranno bisogno”. L’istituzione di un servizio di trasporto da e verso gli ospedali e di assistenza del malato per tutto il percorso che lo avvicinerà alla guarigione. Si aggiungono poi i prelievi del sangue a domicilio, l’aiuto nella scelta e nell’acquisto di parrucche e bandane, la messa a disposizione di carrozzine, stampelle, deambulatori, letti e materassi per lunghi periodi di allettamento.
Seguire l’avventura di Massimo e della famiglia di Teresa, è semplice. Basta visitare il sito internet dell’associazione (www.associazioneilsorrisoditeresa.org), la pagina Facebook (Associazione il sorriso di Teresa) ed il profilo Twitter.