Attivate le strisce luminose “salva pedoni”. I dispositivi a led si accendono grazie a una fotocellula quando ci si avvicina all’attraversamento.

In funzione le strisce luminose

Sono entrate in funzione le strisce luminose “salva pedoni” all’incrocio tra viale Italia e via Tevere, nel quartiere Pelucca di Sesto San Giovanni, ai confini con Monza. Un sistema voluto dall’Amministrazione comunale e dal Comando della Polizia locale per tutelare gli utenti deboli della strada, soprattutto nelle ore serali e notturne.

Come funziona

Il sistema è attivo in entrambi i sensi di marcia: sia verso il centro città, sia in direzione dello svincolo della Tangenziale Nord. Quando un pedone si avvicina al bordo del marciapiede, in prossimità dell’attraversamento, le fotocellule installate sui dissuasori di metallo attivano in tempo reale i dispositivi luminosi a led installati sia sugli stessi dissuasori, sia sulla carreggiata. Dispositivi che si spengono solo dopo che il pedone ha completato la fase di attraversamento della strada. C’è poi la segnaletica verticale, con due pannelli – con la scritta “Salva Pedone” sempre accesa – che iniziano anch’essi a lampeggiare.

Leggi anche:  Presidio Anpi al campo 62 del cimitero di Monza il 25 aprile

Strisce luminose anche in centro

Da progetto – così come approvato dalla Giunta negli scorsi mesi – i dispositivi “salva pedoni” sono entrati in funzione anche in centro, su via Garibaldi in prossimità dell’ingresso dei giardini di Villa Zorn. In questo caso – diversamente da viale Italia – i dispositivi a led sono azionati da pedane poste all’estremità dei marciapiedi.