Cuccioli abbandonati in sacchetti neri sulla Tangenziale Ovest di Milano: uno è sopravvissuto, l’altro no.

Cuccioli abbandonati in sacchetti neri

Mercoledì 28 marzo, poco prima delle 16.30, sul tratto della Tangenziale Ovest di Milano all’altezza di Settimo Milanese, un trattore con bracco meccanico stava triturando erbacce, arbusti e rifiuti di plastica gettati per strada. Improvvisamente il conducente del mezzo è stato fermato dalle urla dei colleghi perché dal decespugliatore era rimasto intrappolato un animale.

Nel sacco nero della spazzatura appena finito nella trincia nascondeva un animale, molto probabilmente un piccolo gattino. Poco più avanti gli addetti hanno trovato un altro sacco identico contenente un cagnolino nero e bianco ancora vivo. Il piccolo superstite è stato portato al rifugio di Monza gestito dell’ENPA.

Il piccolo cane salvato

La trovatella è una femminuccia di cane da pastore di circa un mese di vita. E’ stata immediatamente visitata. Trovata in buone condizioni è stata ricoverata in un box accogliente.

Leggi anche:  Straniero furioso con Trenord: “10 milioni di utile, e i pendolari?”

Il giorno successivo il suo salvatore è tornato a trovare la piccola. Le è stato dato il nome”Acqua” . Terminate le procedure sanitarie il suo salvatore la porterà a casa con sé.