Una serie di cantieri abbandonati che sembrano non ripartire più lasciando un’immagine del centro di Vimercate alquanto desolante.

La situazione e le aree abbandonate

C’è il ben noto cantiere di di via Vittorio Emanuele, su cui si affacciano anche le finestre dell’ufficio del sindaco, a Palazzo Trotti. C’è il cantiere dell’ala privata di Villa Sottocasa, fermo da anni. E ancora, la situazione desolante di via Garibaldi su cui si affacciano ben due strutture-fantasma. Infine, l’intervento di via Pinamonte, con quel parcheggio pubblico che non apre mai e che tanto servirebbe agli utenti delle poste di Largo Pontida.

I cantieri di via Vittorio Emanuele

Non si può certo parlare di degrado per quanto riguarda il cantiere dell’ala privata di Villa Sottocasa, all’angolo tra via Vittorio Emanuele e via Terraggio Pace. I lavori, però, sono fermi orma da tre anni e prospettive per la ripresa al momento non sembrano esserci. Come è noto sul cantiere pesa anche il processo in corso al Tribunale di Monza per i presunti abusi edilizi. Poco più avanti la voragine del cantiere alle spalle del palazzo comunale. Desolante anche la situazione in via Garibaldi dove è presente uno scheletro in mattoni e l’ex palazzo dell’erario fermo al palo da anni.

Leggi anche:  "Ripartiamo dal territorio e dalle persone", l'impegno del Partito Democratico di Desio

Le foto e la situazione completa sui cantieri fermi in edicola oggi sul Giornale di Vimercate, sfogliabile anche online su pc, tablet e smartphone.