Studenti nei panni di registi di un cortometraggio sulle dipendenze grazie a un progetto dell’associazione «Liberi Svincoli» di Triuggio.

Ciak, si gira un corto sulle dipendenze

«Dipende da chi dipende» è il titolo del progetto realizzato grazie al bando «Youth Bank» della Fondazione Comunità Monza e Brianza, vinto da “Liberi Svincoli”, associazione che ha sede a Triuggio, che raggruppa professionisti del mondo dello spettacolo e della comunicazione. Tra questi la triuggese Giorgia Mosca, responsabile della produzione esecutiva, insieme a un team composto da Cristina Maurelli, per la sceneggiatura, Carlo Concina alla regia, Diego Capelli per la fotografia, Francesco Pederzani per l’audio e Daniele Crasti per la recitazione.

Studenti protagonisti

Protagonisti del lavoro sono stati gli studenti di 3F dell’istituto d’arte «Nanni Valentini» di Monza che l’altro fine fine settimana hanno girato il cortometraggio al Parco di Monza e in via Torricelli a Seregno, presso l’atelier dell’associazione «Vango anch’io».

Il cortometraggio

«Ci abbiamo lavorato sei mesi – spiega Giorgia – Una volta alla settimana siamo in entrati in aula per spiegare ai ragazzi come si scrive una sceneggiatura, come si gira e si monta un film. Oltre a lezioni di recitazione. Gli studenti, poi, hanno scelto la formula del cortometraggio e l’hanno scritto e sceneggiato interamente loro individuando i vari personaggi. Sopratutto riflettendo sulla tematica delle diverse forme di dipendenza, da quella ludico-visiva e dei social-network a quella legata all’uso di sostanze stupefacenti”.

Leggi anche:  Da Lesmo a San Siro per incantare i tifosi rossoneri FOTO e VIDEO

I ringraziamenti

“Ringraziamo l’associazione Vango Anch’io di Seregno, che ci ha concesso gratuitamente la possibilità di girare una scena nella propria cucina, e l’Arci Scuotivento di Monza. La nostra associazione ha fornito tutta l’attrezzatura che si usa sui set cinematografici ed è stata messa a disposizione degli studenti coordinati dall’insegnante Annalisa Azzoni. Il cortometraggio sarà sicuramente proiettato in diverse occasioni e caricato online a scopo formativo».

I lavori precedenti

Si tratta del secondo cortometraggio realizzato dall’associazione «Liberi Svincoli». Lo scorso anno al Binario 7 è andato in scena «Sottacqua», il corto realizzato dagli studenti nell’ambito del progetto «6 Bamba?» in collaborazione con la Cooperativa Solaris.

Gli studenti del “Nanni Valentini” di Monza durante le riprese presso l’Atelier Vango Anch’io di Seregno