Il Comune non taglia l’erba. E il giardino dell’asilo nido Tonale di Sesto San Giovanni diventa una “foresta”. Le foto scattate dal Comitato genitori parlano chiaro. I giochi e la stessa fontanella sono avvolti dalle sterpaglie: “Va bene il verde, però…”.

Giardino del nido inutilizzabile per l’erba alta

Gli asili nido sestesi rimangono al centro del dibattito. Dopo le manifestazioni e le proteste per la decisione dell’Amministrazione comunale di chiuderne uno, anche i restanti sette non sembrano passarsela proprio bene. Emblematici gli scatti pubblicati dal Comitato genitori nidi Sesto. E le stesse famiglie hanno deciso di usare l’ironia.

“Va bene il verde, però…”

erba alta asilo tonale sesto san giovanni 3
Le erbacce avvolgono completamente i giochi presenti nel giardino dell’asilo

“Va bene che avete disinvestito un milione e 200mila euro dal settore socio educativo per investirlo nel verde e che i nidi devono avere il giardino, così i bambini possono crescere nella natura, ma così è un po’ troppo!”, hanno commentato dal comitato, rivolgendosi al Municipio. Un riferimento a una delle motivazioni avanzate dalla Giunta di Centrodestra per giustificare la prossima chiusura del nido 20 Settembre: l’assenza di un giardino.

Leggi anche:  Quattro giorni di sport a Besana

I genitori fanno da sé

Anche gli altri plessi scolastici sestesi hanno “problemi” legati all’erba alta non tagliata. Lo scorso weekend, ad esempio, i genitori della scuola dell’infanzia Vittorino da Feltre hanno deciso di armarsi di rastrelli e cesoie, tirando a lucido il giardino dell’istituto. Stessa decisione presa due settimane prima dai genitori-volontari della scuola elementare Dante.