Dopo una sospensione di due anni dovuta ai lavori di ristrutturazione, BrianzAcque ha riaperto le porte del depuratore di San Rocco agli studenti.

Depuratore di Monza studenti in visita dopo la ristrutturazione

I primi a visitare l’impianto di depurazione, rinnovato nelle strutture e nelle funzioni, sono stati gli alunni delle classi 3^ e 4^ dell’Istituto Mapelli, indirizzo di Agraria, di Monza, accompagnati dai rispettivi insegnanti.

Come funziona la visita guidata

La visita guidata per gli studenti prevede il tour tra le varie sezioni della struttura con soste più prolungate in prossimità di quelle da poco ristrutturate: ad esempio le vasche di sedimentazione primaria, due edifici dal design avveniristico che imprigionano gli odori e il comparto dell’ossidazione con la nuova tecnologia a fasi alternate. Nel giro di circa un’ora e mezzo, i responsabili dell’impianto spiegano a ragazzi e docenti l’articolato processo depurativo a cui vengono sottoposti i reflui in ingresso prima di essere ripuliti e restituiti alla natura attraverso le acque del fiume Lambro.

Leggi anche:  Elezioni, grillini in piazza a Villa Raverio

Scolaresche benvenute

“Le scolaresche sono sempre le benvenute perché parte attiva dei nostri progetti educativi sul tema dell’acqua – spiega il presidente, Enrico Boerci. Ora che l’opera di ammodernamento si è conclusa con il superamento di storiche criticità ambientali e l’efficientamento della struttura,  vorremmo che il depuratore diventasse sempre più un luogo da conoscere”.

Per le visite delle scolaresche, BrianzAcque, oltre a Monza, mette a disposizione anche il depuratore di Vimercate.