Trenta euro in contante, ma, soprattutto, un cellulare, le chiavi di casa e della macchina e la borsetta.

E’ questo il bottino raccimolato ieri pomeriggio, tra le 18.15 e le 18.45, dai malviventi.

Edicolante derubata

Vittima della furia dei ladri è Antonella Signorelli, ediconte della centralissima via Libertà a Concorezzo.

E’ stata la stessa edicolante a raccontarci quanto avvenuto ieri pomeriggio, mercoledì.

“Purtroppo mi è stata fatale una distrazione – ha raccontato Signorelli – Sono uscita un attimo sul retro dell’edicola per portare fuori la spazzatura e quando sono rientrata ho iniziato a cercare il cellulare ma non l’ho trovato. Una volta arrivata dietro il bancone mi sono accorta che mancava la borsetta. Ci ho messo un pochino a capire cosa stesse succedendo ma appena non ho visto più la borsa ho capito che qualcuno si era intrufolato dietro il bancone  per rubarmi tutti i miei effetti personali. Nel portafogli avevo circa trenta euro, ma quello che mi fa più male è il fatto che mi hanno portato via anche il cellulare, le chiavi di casa e quelle della macchina”.

Denuncia ai carabinieri

L’edicolante non ha potuto fare altro che sporgere denuncia ai carabinieri del comando di via Ozanam contro ignoti, anche se l’edicolante sostiene di avere dei sospetti.

“Io non posso gettare la colpa su nessuno, però posso solamente aggiungere che durante la giornata di ieri, per ben due volte, due signori, con accento italiano, con delle scuse molto banali, sono entrati in edicola per chiedermi se avessi i petardi e altri articoli.”

Indagini al via

I colpevoli potrebbero avere le ore contate, infatti i carabinieri hanno già richiesto alla Polizia locale le immagini registrate dall’impianto di videosorveglianza di via Libertà per riuscire a risalire ai colpevoli.

Leggi anche:  Una nuova avventura per il super collezionista di Dylan Dog