Fioccano le polemiche sulla pagina Facebook “Sei di Aicurzio se…” a causa delle erbacce al cimitero.

Ieri, sul noto Socia, un utente si è lamentato per lo stato di manutenzione del campo santo.

“Ciao a tutti,non é da me polemizzare in questo gruppo,peró stavolta un appunto mi sento in dovere di farlo!Girando per il cimitero ho notato questo scempio per non dire altro!Ma é possibile che chi di dovere non sia in grado di tenere pulito il suolo pubblico di un posto sacro dove riposano i nostri cari?Tirate le vostre conclusione”, ha scritto un utente

Foto

La lettera del sindaco Gianmarino Colnago

La problematica è arrivata anche sul tavolo del primo cittadino Gianmarino Colnago il quale, raggiunto telefonicamente qualche minuto fa, ha sottolineato che la problematica esiste e che ha già inviato un richiamo formale alla ditta appaltatrice del verde pubblico per cercare di risolvere la situzione nel più breve tempo possibile.

E’ intervenuto nel dibattito anche l’ex sindaco Baraggia

Anche l’ex sindaco Baraggia è intervenuto nel dibattito: “Lo ammetto anch’io: è uno schifo! Il nostro campo santo è il migliore di tutta la Brianza e i nostri cari meritano ben altro rispetto!

Leggi anche:  Mondiali di calcio Aicurzio tifa Egitto

La parola alla ditta appaltatrice

Abbiamo contattato la ditta appaltatrice del verde pubblico ad Aicurzio: “L’idea Verde di Redaelli Yuri”.

“Purtroppo siamo consapevoli delle erbacce al cimitero ma abbiamo già provveduto a diserbare e a breve passeremo per gogliere le erbacce secche. Ma a nostra discolpa dobbiamo dire che nelle ultime settimane ha davvero piovuto molto e l’erba è cresciuta ad una velocità doppia rispetto al periodo – ha sottolinato Redaelli – E comunque invito i cittadini di Aicurzio a recarsi nei comuni limitrofi per verificare di persona la situazione dei cimiteri e delle aiuole pubbliche. Posso garantire che Aicurzio è ancora un isola felice”.