Frode fiscale ma non solo: blitz della Guardia di Finanza nelle province di Milano, Monza e Brianza, Lecco, Bologna, Asti e Reggio Calabria.

Fatture per operazioni inesistenti per un ammontare di circa 95 milioni di euro

Tra gli arrestati l’ex magistrato Gerardo Perrillo

Ventuno persone sono state arrestate dalla Guardia di Finanza di Monza in esecuzione di ordinanza di ventuno ordinanze di custodia cautelare (dieci in carcere) sono state emesse dal gip di Monza.

Le accuse: associazione a delinquere finalizzata a reati tributari e fallimentari, trasferimento fraudolento di valori, riciclaggio e corruzione.

A finire in manette anche l’ex magistrato Gerardo Perrillo, volto conosciuto ad Monza e soprattutto ad Arcore, che prestava servizio alla Sezione fallimentare del Tribunale di Monza.

Infatti l’uomo, che ricopre anche l’incarico di avvocato, è il padre di Giuliana Perillo, assessore al Commercio dal 2011 al 2016 nell’esecutivo guidato da Rosalba Colombo.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI:

DA GIOVANE GANGSTER A POTENTE COSTRUTTORE: CHI E’ GIUSEPPE MALASPINA

Leggi anche:  "Non vogliamo preti che fanno i politici" e il vicesindaco si rivolge alla Curia

I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE

FRODAVANO IL FISCO CON LA FANTASIA DI WALT DISNEY

L’INCHIESTA NATA DA UNA SEGNALAZIONE DI UNA LISTA DI OPPOSIZIONE DI CORREZZANA