“Adotta un pezzo di scuola”: si chiama così la bella iniziativa dell’istituto “Gandhi” di Besana. Arrivata alla seconda edizione, ha visto impegnati gli studenti per due giornate per rendere più belli gli spazi della scuola.

Una bella iniziativa al Gandhi

Tutti i ragazzi hanno avuto la possibilità di  partecipare come classe intera o come gruppi classe. Per la prima volta si è riusciti a coinvolgere attivamente anche la sede distaccata IPIA (Indirizzo Odontotecnico) che ha aderito con due classi intere (4M e 4N)  e due gruppi classe (1M e 5M).

Della sede centrale, invece, hanno partecipato all’iniziativa dieci classi: 1A, 1S, 2H, 2I, 2S, 2T, 2U, 3,I  3L e 3T;  tra di esse  alcune per il secondo anno (2I, 2S, 2U).

Una scuola più bella

Ogni classe,  in autonomia, ha adottato un pezzo di scuola: un muro, un angolo del giardino… A proprie spese lo ha sistemato, così da renderlo unico. Nella sede dell’IPIA  di via Garibaldi, per esempio, i ragazzi di 5M si sono occupati del cancello ormai arrugginito, mentre gli altri compagni hanno migliorato  l’aspetto di alcuni muri, eliminando scritte e disegni opera di vandali.

Leggi anche:  Operaia di professione, ballerina per passione

La novità di quest’anno è che anche alcuni genitori, nonni, amici di famiglia hanno collaborando attivamente al fianco degli studenti.