I genitori del vedanese Claudio Cappelli sono stati ricevuti al Quirinale dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. La visita in occasione della Giornata della memoria delle vittime dell’attentato a Dacca il 1 luglio 2016.

Quirinale: “Non bisogna dimenticare”

Il presidente della Repubblica nel suo intervento ha infine precisato che il 9 maggio è un “giorno di memoria e di solidarietà”.

Memoria, quindi, per chi ha pagato con la vita la crudeltà del terrorismo e di chi ha servito le Istituzioni non cedendo al ricatto ed alla paura. Il capo dello Stato ha ricordato quindi le vittime della strage di Dacca alla presenza dei familiari.

In questa occasione nella capitale è arrivata anche una pedalata con ciclisti che, partendo da Friuli e Campania, sono arrivati a Roma sotto una pioggia battente.

A Vedano una piazza per Claudio

Domenica 17 giugno, alle 11 in via Tagliamento, verrà inaugurata una piazza in memoria del vedanese, tragicamente trucidato nell’attentato del 1 luglio 2016. In occasione dell’inaugurazione verrà infine allestita la mostra “Restiamo umani: no al terrorismo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA