Metropolitana a Monza, partono i lavori! Sondaggi geognostici, che saranno realizzati in corrispondenza delle opere principali.

La novità

Prenderanno il via nei prossimi giorni le attività di indagine preliminari in vista della progettazione del prolungamento della “Linea Lilla” della metro da Cinisello a Monza. I risultati delle analisi sui terreni costituiranno elementi utili per proseguire il progetto di fattibilità tecnico-economica. L’ufficio tecnico del Comune, in particolare, sta autorizzando l’avvio dei sondaggi geognostici, che saranno realizzati in corrispondenza delle opere principali del prolungamento della metro.

“Prove tecniche” di cantiere

In città si incomincerà a sentire “aria” di metro. I sondaggi, eseguiti per conto della società Metropolitana Milanese, incaricata della progettazione, comporteranno infatti parziali restringimenti di carreggiata con recinzioni mobili e segnaletica di cantiere. La speranza di molti è di vedere poi presto iniziare i lavori veri e propri.

Le zone interessate

Cinque i punti sul territorio comunale che saranno interessati dai prelievi: l’incrocio tra via Marsala e Via Goldoni, corso Milano, piazza Trento e Trieste nell’area asfaltata, Villa Reale tra la pista ciclopedonale e l’ingresso Serrone nord e infine il parcheggio dell’ospedale San Gerardo.

Il nodo risorse e l’appello del sindaco Allevi

“Ci portiamo avanti con la progettazione, ma resta ancora da risolvere il nodo delle risorse”, commenta il sindaco Dario  Allevi. La disamina del primo cittadino arriva pochi giorni il convegno organizzato dal Pd con l’assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano, Marco  Granelli.  Il rappresentante della Giunta meneghina aveva messo sul tavolo la necessità di trovare entro Natale una cifra importante, dai 300 ai 450 milioni di euro. “Mi unisco al pressing avviato dal governatore Attilio  Fontana e dal sindaco Giuseppe  Sala per sollecitare Roma: è necessario reperire al più presto il finanziamento che ci consenta di rispettare il cronoprogramma che abbiamo già condiviso, per passare davvero dalla carta al cantiere nel 2021: il bisogno di mobilità delle nostre città non può aspettare oltre”, ha osservato Allevi.

Leggi anche:  Quanto costa un impianto dentale completo a Monza?

Il “monitoraggio” del Pd

Nel frattempo, proprio dopo il convegno organizzato settimana scorsa, anche il Partito democratico vuole giocare in pressing la partita della metropolitana. “Vigileremo in Consiglio comunale, in Regione e al Parlamento. Vedremo chi ha davvero intenzione di portare avanti una battaglia condivisa o se qualcuno si tirerà indietro”, ha osservato il capogruppo del Pd, Egidio  Riva.

 Un altro convegno sulla metropolitana

Di metropolitana in città si parlerà ancora in altro convegno organizzato da “Città Persone” sabato 26 al Binario 7 con la partecipazione di assessori e funzionari del settore Mobilità e Ambiente dei comuni di Monza e Milano.