La commissione di indagine antimafia incaricata di accertare eventuali infiltrazioni mafiose in comune a Seregno, a seguito della maxi inchiesta della Procura di Monza e della Dda di Milano  ha lasciato gli uffici comunali. L’indagine, lo ricordiamo, ha visto coinvolto anche il sindaco Edoardo Mazza, scarcerato a fine ottobre.

Ndrangheta a Seregno: la commissione di indagine lascia gli uffici comunali

Da fine settembre ad oggi la commissione, diretta dal prefetto Ignazio Portelli, ha lavorato in modo discreto, visionando vari atti e documenti e ascoltando le testimonianze dei dipendenti comunali e degli amministratori locali.

Ora l’invio della relaziona al Ministro Minniti

La relazione conclusiva sugli accertamenti svolti verrà consegnata nei prossimi giorni al Prefetto di Monza e Brianza Giovanna Vilasi che la inoltrerà al Ministro dell’Interno Marco Minniti.