Dal 15 al 17 giugno “Prolab 2018”, il programma di addestramento dei volontari della Protezione civile.

Protezione civile: tre giorni di esercitazioni

Dal 15 al 17 giugno Lissone ospiterà “Prolab 2018”, il programma di addestramento dei volontari della Protezione civile che prevede l’esercitazione di mezzi, attrezzature e risorse umane per preparare la ristrutturazione del nuovo modello di Colonna Mobile provinciale. Una tre giorni organizzata in collaborazione con il Ccv – MB (Comitati di coordinamento del volontariato di Monza e Brianza). Dal campo base allestito a Lissone nell’eliporto di via Per Sovico, nella frazione di Santa Margherita, 350 volontari saranno pronti ad affrontare nove scenari di rischio ambientale in sette diversi comuni del territorio provinciale (Agliate di Carate, Biassono, Bovisio Masciago, Cavenago Brianza, Correzzana, Lissone e Macherio). Fra gli scenari che verranno proposti: il rischio idrogeologico, il taglio di piante e disboscamento di terreni, l’evacuazione di edifici o di aree all’aperto, la ricerca di personale in collaborazione con unità cinofila e la bonifica del territorio mediante squadre di ricerca.  Durante l’addestramento a ciascuno dei nove gruppi di volontari sarà assegnato uno scenario di rischio.

Leggi anche:  Agrate festeggia le Tute gialle VIDEO E GALLERY

Le parole del presidente della Provincia MB

“Siamo molto fieri dei nostri volontari che dimostrano in ogni occasione grande professionalità”, così il presidente della Provincia di Monza e Brianza Roberto Invernizzi, che continua: “Questa esercitazione ha lo scopo di abituare i gruppi a fare squadra, per assicurare sempre una risposta tempestiva alle emergenze del territorio”.

Domenica 17 giugno alle 11.30  il presidente Invernizzi sarà presente all’interno del campo per consegnare i diplomi di partecipazione ai gruppi intervenuti.

L’appuntamento con Prolab sarà aperto al pubblico già da venerdì.  Il campo verrà allestito per centinaia di  soccorritori, con 26 tende per l’alloggiamento dei partecipanti. Le tende verranno allestite nel campo volo, dove troveranno posto anche i gazebo per la sala comando, il presidio sanitario, i moduli per bagni e docce, le torri faro, la cucina mobile e la tensostruttura adibita a mensa.