Da giovedì inizieranno i cantieri sulla Rho-Monza e, come prevedibile, anche i disagi per i pendolari che quotidianamente l’attraversano.

Rho-Monza da giovedì disagi per chi viaggia

La società Milano Serravalle ha dato il via libera agli interventi di riqualificazione della Sp46 che consentiranno, al termine dei lavori, l’apertura del collegamento diretto tra la A52 Tangenziale Nord e la Rho-Monza, in entrambe le direzioni di marcia.

I lavori, come detto, inizieranno giovedì con la chiusura definitiva dei rami in entrata e uscita dello svincolo Bollate-Cormano in carreggiata nord (direzione A8-Rho). Il giorno successivo, dalle 22 del 20 aprile alle 7 del 21, chiuderà la carreggiata sud (direzione A52-Monza) della SP46, nel tratto compreso tra lo svincolo di Bollate Cormano e l’interconnessione SP46- SP ex S.S. 35, rami di svincolo compresi.

Seguiranno il 21 aprile le chiusure del ramo in uscita dello svincolo Paderno Est (definitiva) e del ramo di interconnessione SP46.SP ex S.S. 35 in uscita per SP ex S.S. 35 direzione Milano ( fino al 19 maggio).

Leggi anche:  Aism, erbe aromatiche per sostenere la Sclerosi multipla

Altre chiusure

– dal 19 maggio al 1 giugno 2018, chiusura permanente del ramo dell’interconnessione SP46 – SP ex S.S. 35 in uscita per SP ex S.S. 35 direzione Meda;

– dall’11 giugno al 25 giugno 2018, chiusura permanente dei rami dell’interconnessione SP46 – SP ex S.S. 35 in entrata da SP ex S.S. 35 provenienza Meda e Milano;

Infine segnaliamo a partire dall’8 giugno la chiusura definitiva del sottopasso del sottopasso di collegamento tra via La Cava e via Beccaria (svincolo Bollate-Cormano) e dal 25 giugno la chiusura definitiva dei rami in entrata e uscita dello svincolo di Bollate – Cormano in carreggiata sud (direzione A52-Monza).

Percorsi alternativi

Al fine di ridurre i disagi alla circolazione sono state predisposte le planimetrie che individuano i percorsi alternativi consigliati nelle successive fasi di avanzamento delle lavorazioni con interessamento della viabilità locale. Per visualizzare gli itinerari alternativi, si consiglia di visitare il sito www.serravalle.it.