Scandalo protesi: il difensore di Manzini chiederà i domiciliari

L’avvocato di Manzini chiederà i domiciliari

Presenterà istanza per i domiciliari l’avvocato Lucilla Tassi, difensore del chirurgo ortopedico Marco Manzini.

Manzini è stato arrestato nelle scorse settimane in seguito ad un presunto giro di tangenti connesse all’utilizzo di protesi ortopediche, che ha portato all’arresto anche di altri due chirurghi ortopedici brianzoli e di due rappresentanti dell’azienda Ceraver, accusati di corruzione.

La decisione a seguito dell’ultimo interrogatorio di Manzini, davanti al Pm Manuela Massenz: “Manzini ha ribadito la sua posizione e spiegato nel dettaglio alcune questioni – ha dichiarato l’avvocato Tassi. Inoltre ha dichiarato inoltre di aver sempre agito in coscienza e senza alcuna pressione esterna”. Poi il legale ha aggiunto “presenteremo a giorni l’istanza per gli arresti domiciliari”.