Sarà un venerdì difficile per i pendolari dei treni lombardi. Il 23 febbraio 2018 è previsto uno sciopero dei lavoratori di Trenord che potrebbe mettere in seria difficoltà molti pendolari brianzoli. Ecco modalità e informazioni.

Sciopero dei treni venerdì nero in Lombardia

A causa dello sciopero indetto dall’organizzazione sindacale Or.S.A. per venerdì 23 febbraio il servizio regionale, suburbano, aeroportuale, così come la lunga percorrenza di Trenord, potrebbero subire ritardi, variazioni e cancellazioni. E per molti pendolari brianzoli gli spostamenti nella giornata potrebbero rivelarsi davvero difficili.

Lo sciopero inizierà alle 9 e finirà alle 17: non sono previste fasce orarie di garanzia.. Trenord ha specificato che i treni “in partenza entro le ore 9 e con arrivo a destinazione finale entro le 10” non subiranno modifiche nella circolazione.

I collegamenti aeroportuali

I collegamenti aeroportuali  “Milano Cadorna/Milano Centrale – Malpensa Aeroporto” e “Malpensa Aeroporto – Bellinzona” – si legge sul sito di Trenord – in caso di non effettuazione dei treni, potranno essere sostituiti da autobus Point-to-Point (senza fermate intermedie).

Leggi anche:  I ragazzi dell'Einstein realizzano un inseguitore solare

Eventuali ripercussioni sulla circolazione saranno possibili anche dopo la conclusione dello sciopero.

Lo sciopero dell’8 marzo

Intanto proprio in queste ore arriva l’annuncio di uno sciopero nazionale annunciato per giovedì 8 marzo da Usb e Usi. In questo caso ad incrociare le braccia saranno i dipendenti del settore ferroviario – che si fermeranno dalla mezzanotte alle 21 – e probabilmente anche quelli dei del trasporto pubblico locale (metro, bus, atm).