Seregno: nella graduatoria delle case popolari “spariscono” gli stranieri. Nei giorni scorsi è stata pubblicata la graduatoria provvisoria per l’assegnazione degli alloggi di edilizia popolare, che comprende 246 nominativi: nei primi cinque posti l’ottanta per cento dei nominativi è italiano, soltanto uno straniero nella parte alta della graduatoria, che diventerà definitiva nel mese di settembre quando l’apposita commissione comunale avrà valutato eventuali ricorsi. Scorrendo l’intera graduatoria nei primi posti il 75 per cento sono italiani.

Graduatoria case popolari, “spariscono” gli stranieri

“Quest’anno i criteri del bando cittadino sono improntati a una maggiore attenzione ai nuclei famigliari con anziani soli o disabili che si trovano in una situazione di fragilità” commenta l’assessore ai Servizi sociali, Ilaria Cerqua, mentro il sindaco Edoardo Mazza spiega che sono aumentati i controlli preliminari in collaborazione con i Caf, i Centri di assistenza fiscale, che aiutano i richiedenti a compilare la domanda. Quest’anno l’Amministrazione comunale prevede di assegnare circa tredici alloggi a canone sociale.

 

 

Leggi anche:  Messe in sicurezza due strade killer