Serra di marijuana fai da te, 21enne arrestato dai carabinieri di Limbiate. “Dima”, giovane di origine ucraina, già noto alle forze dell’ordine aveva allestito l’interno dell’armadio della sua camera tutto il necessario per la produzione della sostanza stupefacente

i carabinieri lo stavano seguendo da un po’

Ultimamente il comportamento del ragazzo  aveva fatto insospettire i residenti del quartiere Molino dove abita, pertanto i carabinieri lo stavano tenendo sotto osservazione da un po’ di tempo. Ieri sera i militari hanno notato il 21enne  nei pressi della propria abitazione mentre stava consegnando un piccolo involucro ad un altro giovane

Alla vista dei militari ha cercato di scappare

“Dima”, quando si è accorto di essere seguito dai carabinieri, ha cercato di scappare dirigendosi a casa ma i militari lo aspettavano davanti alla porta. Bloccato mentre cercava di rientrare in ascensore, è scattata la perquisizione domiciliare. Intanto l’acquirente veniva trovato in possesso di un involucro di carta stagnola al cui interno c’erano 3 grammi di marijuana

Leggi anche:  Incidente a Limbiate, soccorso un motociclista

La serra nell’armadio della camera

In casa del 21enne i Carabinieri hanno scoperta una vera e propria serra artigianale. All’interno  dell’armadio della camera, foderato con carta stagnola, il ragazzo aveva allestito tutto il necessario per far germogliare ed essiccare la sostanza stupefacente. Vi erano quindi  l’areatore, la luce Uv e tutto il materiale occorrente a confezionare le dosi di marjuana. In totale sono stati recuperati e sequestrati 170 grammi di cannabis

Già noto alle forze dell’ordine

“Dima”, celibe e nullafacente, aveva già attirato l’attenzione dei carabinieri nel 2012, quando era ancora minorenne, per furti ed estorsioni nei confronti di coetanei. Appena acquisita la maggiore età era stato arrestato per aver rubato un ciclomotore a Senago. Negli ultimi tempi si era dedicato alla produzione di marijuana