Il sindaco Rosaria Longoni non si ricandida. Dopo cinque anni alla guida di Nova Milanese, il primo cittadino ha deciso di non ripresentarsi alle elezioni. La decisione è stata comunicata stasera in una conferenza stampa alla presenza della Giunta, del segretario del Pd Cluadio Schiavone e della capogruppo  Irene Zappalà

Lascia per dedicarsi alla famiglia

Il sindaco ha scelto di dedicarsi alla famiglia: “La mia esperienza si ferma qui, faccio un passo indietro per una questione personale. La mia famiglia è cambiata nella sua composizione, ho tre bellissimi nipoti che aspettano la nonna”

Soddisfatta del suo lavoro di sindaco

“Mi sento gratificata – ammette Longoni – abbiamo portato a termine il programma ed è stata un’esperienza positiva. In questi cinque anni ho dato il massimo mettendoci tanta voglia e amore per la mia città. Ringrazio il Pd che mi ha proposto di ricandidarmi e tutte le persone che mi hanno chiesto di andare avanti”

Leggi anche:  Il sindaco di Carate all'adunata degli Alpini

Creare una nuova coalizione

Il Pd ora lavorerà per aggregare una nuova coalizione su un programma condiviso, quindi si dovrà trovare un candidato sindaco. Ma niente primarie: “Non c’è tempo per farle” precisa il segretario Schiavon. I primi interlocutori saranno le liste civiche e i partiti di sinistra. Prima di ritirarsi dalla vita politica, Longoni ha assicurato un’attiva partecipazione alla campagna elettorale