Il Taccuìn Cerianès consegnato a tutte le famiglie.

Il Taccuìn Cerianès ora in tutte le case

E’ già nelle case di tutti i cerianesi, quest’anno consegnata addirittura in anticipo, la nuova edizione del Taccuìn Cerianès, il calendario del 2018 che insieme allo scorrere dei giorni e ad una serie di informazioni utili per tutte le famiglie, racconta luoghi e persone della Ceriano d’un tempo. Per l’edizione 2018, i volontari del Circolo storico cerianese, hanno voluto rendere omaggio ad un grande artista, che ha vissuto molti anni a Ceriano.

Omaggio a Gino Sandri

Originario della Liguria, Gino Sandri, illustratore, pittore, poi anche scrittore, trascorse a Ceriano venti anni, dal 1933 al 1953, prima ospite di parenti e poi dell’Amministrazione comunale, che si fece carico della sua assistenza, come persona indigente, fino a quando fu ricoverato all’ospedale psichiatrico di Mombello, dove morì nel 1959. Il lavoro eccezionale del Circolo storico cerianese, restituisce quella che oggi diventa un’interessante raccolta organica di notizie, testimonianze e illustrazioni dell’artista dalla vita certamente difficile.

Il commento di uno degli autori

“Ho avuto l’occasione di incontrarlo di persona e lo ricordo bene” -dice Rinangelo Prada, uno degli autori del Taccuìn. “Da ragazzino, al Giardinone, metteva in posa me e il mio amico Attilio, nell’atteggiamento della lotta, per farci dei ritratti. Poi lo incontravamo in piazza o per le strade, con il suo cavalletto a disegnare o dipingere gli scorci di Ceriano”. Insieme a Prada, hanno lavorato alla redazione del Taccuìn 2018 Carlo Monti, Maria Rosa Rivolta, Giancarlo Soldi, Laura Perinetto e Virginia Bergamaschi.

Leggi anche:  Giorgio Gori nella stazione dello spaccio - IL VIDEO

Il sindaco Cattaneo

“Anche quest’anno, gli amici del Circolo storico cerianese ci fanno dono di un’opera bellissima, che ci aiuta a conoscere meglio ed apprezzare ancora di più la nostra Ceriano” -dichiara il sindaco Dante Cattaneo. “Ringrazio tutti i collaboratori per quest’ottimo lavoro che restituisce la meritata attenzione ad un artista speciale e di assoluto valore, che Ceriano e i cerianesi seppero accogliere per buona parte della sua sfortunata esistenza”. Per l’Amministrazione comunale è questa l’occasione di porgere i migliori auguri di Buon Natale e Felice anno nuovo a tutte le famiglie cerianesi.