Tentano di rubare motorini in un deposito a Limbiate, scoperti e arrestati dai carabinieri. Sabato sera è scattato l’allarme della ditta e tre desiani  sono finiti in manette. I militari di Paderno hanno invece fermato un limbiatese di 28 anni: in casa nascondeva cocaina e marijuana

Tentano di rubare motorini

Tre persone già note alle forze dell’ordine sono state arrestate dopo il tentato furto di sabato sera. Si tratta di un 57enne, di un 55enne e di 24enne, tutti residenti a Desio. Intorno alle 22 si sono introdotti in una ditta di Fiume che accoglie un deposito di veicoli sottoposti a fermo giudiziario. La loro attenzione si è subito concentrata su alcuni motorini ma mentre trafficavano per cercare di portarli via è scattato l’allarme

Fermati mentre cercavano di scappare

Il titolare, allertato dall’avvio della sirena, ha subito chiamato i carabinieri. Sul posto si sono precipitati i militari della caserma cittadina insieme ai colleghi dell’aliquota radiomobile di Desio. Intercettati i furfanti che cercavano di scappare a piedi, gli uomini dell’Arma li hanno inseguiti e fermati. Ieri mattina i tre sono stati processati per direttissima in tribunale a Milano

Leggi anche:  Scappa dai Carabinieri e si rompe il gomito

Nei giorni precedenti era già scattato l’allarme

Non è da escludere che nei giorni precedenti sia stato tentato un colpo simile perché nella ditta era scattato l’allarme ma una volta proceduto con il sopralluogo non si erano trovati riscontri

Anche un arresto per droga

Sempre i carabinieri, ma questa volta della tenenza di Paderno Dugnano, hanno arrestato  un limbiatese di 28 anni. Fermato per un controllo a Paderno, i militari lo hanno trovato in possesso di droga. La perquisizione domiciliare ha permesso di scoprire 6 grammi di cocaina, 137 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento degli stupefacenti