Da Monza alla Brianza, dalla Brianza all’Italia, dall’Italia all’Europa. 79 anni di esperienza, 11 filiali e 60 centri di distribuzione lungo la penisola, 58 destinazioni estere, 7,5 milioni di colli spediti all’anno, con un obiettivo: creare sistema per crescere e accrescere il valore aziendale e del territorio.  Caloni Trasporti, l’azienda tutta italiana specializzata nel trasporto merci in ambito nazionale ed europeo e nella logistica, ha ospitato oggi “La forza dellaBrianza”, il tour delle eccellenze imprenditoriali organizzato da Fabrizio Sala, vicepresidente della Regione Lombardia.

“Un’azienda che cavalca i tempi”

“Caloni Trasporti è un’azienda che cavalca i tempi – ha affermato il vicepresidente Sala – che è partita dal trasporto con i cavalli, per poi utilizzare i mezzi dismessi dalla guerra arrivando ad essere oggi leader nel settore di trasporti e logistica. La capacità di evolversi delle nostre aziende è ciò che consente alla nostra economia di rimanere in piedi e trasmettere al futuro una Case History come questa, che unisce ricerca innovazione e anche arte, è fondamentale per essere sempre più competitivi”.

Con 134 dipendenti ha contribuito a creare il “sistema sul territorio”

“Un’azienda può generare valore solo se agisce all’interno di un sistema che essa stessa contribuisce a creare. – ha sottolineato Nicola Caloni, AD di Caloni Trasporti, presidente di Confimi Industria Monza Brianza e vicepresidente di Cancro Primo Aiuto – Il dialogo con i propri stakeholders, dalle Istituzioni alle associazioni, passando per gli istituti scolastici e le realtà sportive, è l’elemento fondamentale per poter fare impresa. Senza perdere di vista l’importanza dell’individuo, la cui centralità e valorizzazione all’interno dell’azienda genera e trasmette ricchezza a tutti i soggetti coinvolti nel sistema stesso”. Con 134 dipendenti, compresa la forza lavoro magazzino, la cui tutela è garantita attraverso l’assunzione diretta, Caloni Trasporti ha contribuito a realizzare il “sistema” sul territorio: dall’attiva e proficua collaborazione con Cancro Primo Aiuto Onlus, associazione consolidata in Lombardia con finalità di solidarietà sociale, alla partecipazione in Confimi Industria, che raggruppa a livello nazionale 28.000 aziende, 410.000 addetti e un fatturato aggregato lordo superiore ai 70 miliardi di euro. L’azienda è inoltre parte di AICE, Associazione Italiana Commercio Estero, ANIMA, Federazione delle Associazioni Nazionali dell’Industria Meccanica varia e affine, Centro Studi Grande Milano, FAI SERVICE e CERIF, Centro di ricerca sulle imprese di famiglia.

Leggi anche:  "Con Bosio per Cesano" sostiene Fabrizio Sala

Potenziata la rete distributiva

“Abbiamo avuto modo di creare valore e di diffonderlo sia all’interno che all’esterno della nostra azienda, – ha spiegato Nicola Caloni – non solo attraverso numerose iniziative pubbliche ma anche nello svolgimento quotidiano delle nostre attività. Questo percorso ci ha rafforzato permettendoci di crescere non solo nei numeri, ma anche come professionisti e come uomini”. Nell’ultimo biennio Caloni Trasporti ha proseguito il potenziamento della propria rete distributiva con l’apertura delle filiali di Ancona, Bari, Pescara, Pesaro, Chieti, Ascoli Piceno e Reggio Emilia per offrire un servizio sempre più capillare. Nel 2018, oltre al rafforzamento in Italia, l’azienda rivolge la sua attenzione oltre i confini nazionali ed in particolare all’Ungheria: “Uscire dalla Brianza – ha concluso Caloni -, rimanendo in Brianza: ecco ciò che stiamo costruendo per noi, per il territorio nel quale siamo nati e per la regione nella quale siamo cresciuti”

Azienda certificata

Caloni Trasporti, azienda familiare alla terza generazione, è stata fondata nel 1939. Presente in Italia con 11 filiali e oltre 60 punti distributivi, movimenta più di 7,5 milioni di colli l’anno. Certificata ISO 9001, ISO 14001, OHSAS 18001 e SA 8000, garantisce elevati standard di servizio e assistenza. Il tutto anche grazie ad un costante sviluppo in Europa, in virtù di una rete di partner selezionati che garantiscono il collegamento con 58 destinazioni estere.