Treni Pioltello, disagi almeno sino al 9 febbraio

Treni Pioltello: sino al 9 febbraio il piano straordinario di Trenord

A causa dell’indisponibilità di parte dei binari tra Treviglio e Milano in seguito all’incidente avvenuto lo scorso 25 gennaio, proseguirà fino a venerdì 9 febbraio il piano straordinario di Trenord per la riorganizzazione della circolazione con variazioni di percorso, fermate straordinarie, bus aggiuntivi e per l’assistenza ai passeggeri. La circolazione ferroviaria sulle linee afferenti Pioltello potrà subire rallentamenti e limitazioni.

Servizi bus aggiuntivi

Saranno attivi il servizio di bus aggiuntivi fra Treviglio e Villa Fiorita MM2, con fermate a Cassano D’Adda, Trecella, Pozzuolo Martesana, Melzo, Vignate, che nei giorni feriali circola dalle 5 alle 21, nei giorni di sabato e domenica fino alle 23, e il servizio organizzato in collaborazione con ATM fra Vignate e Milano Lambrate MM2, con fermate a Pioltello Limito e Segrate, che circola dalle 5 alle 21. Prosegue anche il potenziamento dell’Autostradale Bergamo-Milano.

Gratis sui mezzi Atm

Anche nei prossimi giorni i viaggiatori in possesso di titoli di viaggio Trenord potranno viaggiare gratuitamente sulla metropolitana e sui mezzi di superficie ATM.  Proseguirà anche la mobilitazione straordinaria di Trenord per l’assistenza: personale e “Berretti verdi” saranno a disposizione dei passeggeri per informazioni e assistenza nelle stazioni ferroviarie di Milano Centrale, Milano Lambrate, Milano Porta Garibaldi, Treviglio, Bergamo, Brescia, Cremona e presso il capolinea dei bus sostitutivi.

Leggi anche:  Da Lesmo a San Siro per incantare i tifosi rossoneri FOTO e VIDEO

Aggiornamenti disponibili

Tutti gli aggiornamenti sono disponibili sul sito di Trenord, sull’App di Trenord o chiamando il Contact Center al numero 02-72.49.49.49, con orario ampliato e attivo tutti i giorni da lunedì a domenica dalle 5.00 del mattino all’1.00 di notte, che fornisce informazioni sulle principali variazioni del servizio ferroviario già in apertura di telefonata.

Operazioni in corso

Nel pomeriggio, intanto, ci sono state le operazioni di recupero della rotaia “incriminata”. La Procura va alla ricerca di prove per capire le origini del disastro.