A San Giorgio una montagna di rifiuti che cresce. Qualche settimana fa la denuncia dei residenti del quartiere di Desio per una situazione insostenibile per il numero di sacchi a cielo aperto. Ora i residenti sono di nuovo tornati a farsi sentire. Nei loro confronti era stata emessa una multa che si erano rifiutati di pagare. “Un’ingiustizia” l’avevano ritenuta, avviando una raccolta firme e chiedendo  all’Amministrazione comunale di intervenire con telecamere e tutti i mezzi  opportuni per individuare gli incivili.

“Ci vogliono le telecamere per individuare i responsabili”

“E’ vergognoso – ha sbottato Antonio Quitadamo, uno dei residenti di San Giorgio – Abbiamo fatto presente questa situazione a tutti, anche al Comitato di quartiere, i rifiuti però sono ancora qui. Anzi, nel frattempo la montagna dei sacchi è aumentata. C’è di tutto, basta vedere. E adesso che viene il caldo, però, le cose si complicano, senza contare che girano anche i topi. Qualcosa va fatto perché la situazione sta sfuggendo di mano. Il sindaco e tutti gli assessori si devono rendere conto che “Napoli ce l’abbiamo qui”. Con le telecamere si potranno individuare i responsabili».