Non è un mistero per nessuno che sia una attivista dei no vax e che a sua volta abbia deciso di non vaccinare sua figlia.
Ma la mamma ed educatrice monzese di 39 anni non si aspettava certo di trovarsi sulla macchina la scritta “Pro Vax” incisa con la chiave, così da danneggiarle completamente la carrozzeria.

Vandalizzata l’auto

E non è la prima volta che ignoti l’abbiano presa di mira. Già una settimana fa qualcuno aveva scritto “Pro Vax” sulla sua vettura parcheggiata vicino a casa, a Monza. Fortunatamente in quel caso la carrozzeria  non era stata danneggiata perchè la scritta poteva essere tranquillamente cancellata, semplicemente lavando la macchina. Forse la stessa persona, ha scelto stavolta di non limitarsi a usare la polvere sulla macchina, ma a prendere una chiave e a incidere la scritta sulla carrozzeria.

Il suo commento

La mamma l’altra volta aveva scelto l’ironia. “Ho dei vicini che ci tengono molto a confrontarsi con me su temi d’attualità. Caro timidone, la prossima volta però meglio un caffè. Offro io”, aveva scritto dando la notizia sui social. La monzese fa parte del gruppo brianzolo dei contrari alla profilassi di massa e sostiene da anni il legame tra vaccino Mpr e autismo. Stavolta, però, la sua reazione è stata di rabbia e sdegno per l’accaduto.