Un “nido” in Tenenza per le donne vittime di violenza. Il taglio del nastro non poteva che avvenire in un giorno più significativo, l’8 marzo, Giornata internazionale della donna.

Una stanza per le audizioni delle donne

Alla Tenenza di via Nazionale dei Giovi, il prefetto di Monza, Giovanna Vilasi, ha inaugurato “Stanza Artemisia”. Dal nome della coraggiosa pittrice seicentesca stuprata in giovanissima età, sarà “il nido” in cui le donne vittime di violenza, abusi, maltrattamenti o stalking, potranno raccontare ai carabinieri il loro dolore e sporgere denuncia.
“Sarà un luogo d’accoglienza caldo, all’interno di una caserma necessariamente fredda e austera, quasi un nido che, crediamo, possa aiutare le donne ad aprirsi”, per dirla con le parole di Sara Spadafora, consigliere comunale di maggioranza con delega al Punto ascolto donna cittadino.

L’idea è di due donne cesanesi

L’idea della stanza, luminosa e colorata, con tanto di angolo giochi dedicato ai bambini, è sua e di Linda Serafini, psicologa e neo presidente di “Se non ora, quando?”. «L’estate scorsa, ispirandoci a un progetto nazionale, abbiamo fatto la nostra proposta al comandante della Tenenza, il maresciallo Sebastiano Ciancimino, che si è subito dimostrato sensibile ed entusiasta. Grazie all’Arma, all’Amministrazione comunale, all’associazione Se non ora quando? e al Cral Parco Groane, che ci ha dato il contributo per gli arredi, il nostro sogno è diventato realtà”, spiegano. “La speranza è che la stanza non debba mai servire, ma sappiamo che purtroppo non sarà così”, commenta Serafini.
Alla cerimonia, oltre alle autorità comunali guidate dal sindaco Maurilio Longhin, sono intervenuti il parroco don Stefano Gaslini, che ha impartito la benedizione, Luisa Zanetti, procuratore capo di Monza, il sostituto procuratore Michela Velfini, il vicequestore Maurizio Cusano, il capitano della Compagnia dei carabinieri di Desio Mansueto Cosentino, il colonnello comandante del Gruppo territoriale di Monza Simone Pacioni e il colonnello Massimo Gallo della Guardia di Finanza di Monza.