Accattonaggio molesto: sanzionati quattro stranieri

Accattonaggio molesto ma non solo. Vendita di beni in aree non autorizzate e intralcio alla circolazione pedonale.

Controlli al mercato e in centro

Ieri, giovedì, gli agenti della Polizia Locale di Monza, nell’ambito dei controlli sulla sicurezza urbana effettuati tra il centro storico e le aree del mercato, hanno emesso verbali nei confronti di quattro cittadini stranieri, due donne rumene, un uomo senegalese e uno serbo.

Scattato l’ordine di allontanamento

I quattro sono stati sanzionati per le seguenti violazioni: accattonaggio molesto, vendita e cessione di beni nelle aree non autorizzate e intralcio alla circolazione pedonale sul marciapiede. A seguito di questi accertamenti il Comandante Piero Vergante ha emesso nei loro confronti gli ordini di allontanamento per una durata di 48 ore.

Uno di loro rischia l’espulsione

Nel frattempo, dopo le operazioni di fotosegnalamento, uno di loro è risultato non registrato in Italia. E’ stato quindi accompagnato in Questura a Milano per le eventuali procedure di espulsione e informata la Procura della Repubblica.

Leggi anche:  Prete esorcista libera dal “male” arrivano da 3 regioni per lui

L’ordinanza del sindaco

I provvedimenti di ieri, in tema di sicurezza urbana, sono i primi adottati dopo la sigla dell’ultima ordinanza in materia voluta dal sindaco Dario Allevi. Un’ordinanza volta a contrastare il fenomeno dell’accattonaggio “molesto” e dell’occupazione abusiva di suolo pubblico, oltre che a prevenire situazioni di degrado.