Addio al parroco don Luigi Viganò. Triuggio in lutto per la scomparsa del sacerdote nativo della frazione di Tregasio. I funerali saranno celebrati lunedì alle 14.30 a Tregasio.

E’ stato parroco per 21 anni a Perego

Nato il 15 luglio 1939, don Luigi è stato ordinato sacerdote il 28 giugno 1966. Ha iniziato la sua professione religiosa come vicario parrocchiale a Cairate (in provincia di Varese). Nel 1969 è stato destinato sempre come vicario parrocchiale prima a Figino Serenza poi nel 1975 a Ceriano Laghetto. Nel 1986 è stato nominato parroco della comunità di San Giovanni Evangelista a Perego (Lecco) dove è rimasto fino al 2007. Negli ultimi anni si era trasferito a Tregasio, suo paese natale, a casa dei famigliari.

La famiglia del sacerdote

Don Luigi lascia le sorelle suor Clarenzia, Santina, Anna Maria col cognato Elio, gli affezionati nipoti Maria Chiara, Daniele e la piccola Anna Perla. La salma è composta presso la “Rotonda” di Tregasio in attesa dei funerali che saranno celebrati lunedì 12 febbraio, alle 14.30, nella chiesa parrocchiale dei santi Gervaso e Protaso. Preceduti alle 14 dalla recita del Rosario, cui seguirà la tumulazione nella Cappella dei sacerdoti nel cimitero locale. La famiglia invita a ricordare don Luigi non con fiori ma con offerte destinate alle opere della parrocchia. E ringrazia tutti coloro che hanno collaborato con don Luigi nella sua vita pastorale.

L’impegno a Perego

Don Luigi aveva raccolto l’eredità pastorale di don Giovanni Premoli, storico parroco. Nel corso del ventennio trascorso a Perego, oltre a insegnare la parola di Dio a un paio di generazioni di pereghini, ha portato avanti svariate opere in parrocchia. Con l’aiuto di tanti volontari è stata ristrutturata l’antica chiesa di via Cesare Cantù, sconsacrata e diventata un’accogliente e suggestiva sala polifunzionale. Sempre grazie anche a volontari, la parrocchia ha ristrutturato il chiostro del cosiddetto “palazzo”. Un vero e proprio gioiello architettonico risalente al 1400. In questa suggestiva cornice si sono svolte diverse manifestazioni culturali.

Leggi anche:  Tanti applausi per i Giovani Triù

Ha curato la manutenzione della chiesa

Don Luigi ha poi curato la manutenzione della chiesa parrocchiale e dell’oratorio, dove hanno trascorso le domeniche centinaia di ragazzi. Una volta lasciati gli impegni parrocchiali è tornato nella sua Tregasio dove si è dedicato ai suoi amati studi. Il sacerdote è stato infatti un competente e apprezzato latinista. Spesso si recava a celebrare la Messa nella vicina casa di riposo di Brugora. Nel 2016 ha ricordato il 50esimo di sacerdozio.

A dicembre la scomparsa di monsignor Riboldi

Un lutto che si aggiunge alla recente scomparsa di monsignor Antonio Riboldi, il vescovo anti-camorra mancato a dicembre.