Un altro cigno è stato trovato morto nel Parco. Ed è mistero su cosa gli sia successo. Dopo la brutta fine del re del laghetto Romeo nel 2016, un altro esemplare è scomparso. A denunciarlo Enpa Monza e Brianza.

Mistero nel Parco

Alle 9 di martedì 8 maggio, secondo alcune testimonianze, se ne stava tranquillo nel laghetto della Villa Reale di Monza. Un’ora più tardi l’animale è stato trovato senza vita alla cascina Bastia, dove è attivo il servizio di noleggio biciclette, situata ai confini tra i Giardini della Villa e il Parco. La morte di un cigno resta così un mistero, così come resta un mistero come si sia spinto così lontano dal laghetto. Per questo chiunque in quella mattina avesse notato qualcosa di strano può mettersi in contatto, anche in forma anonima, con Enpa di Monza e Brianza.

Anche un allocco morto

Non solo la morte del cigno. Ma anche un allocco è stato trovato senza vita nel Parco e ignote sono le cause del decesso. Ma in entrambi i casi pare scartata l’ipotesi di un’aggressione da parte dei cani. Il corpo del cigno, sottoposto a una prima analisi da parte dei veterinari dell’ente nazionale non presenta ferite riconducibili ad aggressioni da parte di animali ed è stato quindi inviato, assieme a quello dell’allocco, all’Istituto Zooprofilattico per ulteriori accertamenti sanitari.