Ancora un anziano vittima di un truffa a Biassono.

Nel mirino un pensionato di 85 anni

Gli anziani continuano a cadere nella trappola di finti tecnici dell’acqua che bussano alla porta con la scusa di fare una verifica nelle abitazioni. L’ultimo episodio è accaduto giovedì mattina in via Matteotti ai danni di un 85enne.

Non fatevi ingannare dal cartellino

Stavolta i truffatori erano muniti anche di cartellino per il controllo delle acque che poteva trarre in inganno. Il pensionato gli ha infatti aperto la porta di casa, in buona fede. Il truffatore deve poi aver spruzzato uno spray che ha intontito la vittima per mettere a segno il colpo. In aiuto dell’85enne è intervenuto il nipote, che ha allertato i carabinieri.

Il sopralluogo dei carabinieri

Appena ricevuta la segnalazione, sul posto è arrivata una gazzella dei carabinieri che hanno raccolto la testimonianza della vittima. Nel frattempo sui social network è girata la voce, soprattutto un messaggio per mettere in guardia da possibili nuovi tentativi di truffa. “Stiamo attenti e passiamo parola agli anziani” il messaggio affidato a Facebook.