Autista sospeso aggredisce il superiore, arrestato per tentato omicidio. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Desio mercoledì hanno arrestato per tentato omicidio un 33enne originario di Siracusa e residente Seregno, autista per una società di trasporto che opera sul territorio provinciale, ma attualmente sospeso dal servizio.

L’uomo si era recato negli uffici della società

L’uomo alle  11.30 si era recato negli uffici della società per chiedere chiarimenti circa la sua sospensione, probabilmente già animato da cattivi intenti, in quanto aveva portato con sé un coltello da macellaio e una chiave inglese. Dopo aver ingaggiato una discussione con il suo diretto superiore, suo coetaneo, a quanto pare secondo lui responsabile del suo allontanamento disciplinare dal servizio, i toni si sono animati fino a che l’autista ha colpito il contendente ripetutamente al capo con l’attrezzo da lavoro, provocandogli delle lesioni, poi giudicate guaribili in 15 giorni dai medici dell’ospedale di Desio.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri

I carabinieri, attivati dalle richieste di soccorso degli altri colleghi presenti, sono tempestivamente intervenuti sul posto, bloccando ed immobilizzando l’aggressore, che è stato quindi assicurato alla giustizia per il gesto compiuto.