La chiesa di Villa Raverio era gremita questo pomeriggio per l’ultimo saluto a Davide Vismara, il 79enne morto lunedì perchè avvelenato dai funghi.

Decine di persone si sono strette intorno alla bara bianca, coperta di fiori chiari. Nell’omelia don Paolo Gattinoni, sacerdote referente per la frazione, ha mandato un messaggio di speranza ai figli e ai nipoti del besanese. Con un pensiero rivolto alla moglie Paola, ancora ricoverata all’ospedale di Desio.

“Davide ora prega dall’alto per la tua Paola, affinché torni dalla vostra  famiglia”.

Un ultimo gesto generoso

Commovente il momento finale della cerimonia. Prima la lettura della preghiera del donatore Aido. Donatore come Davide Vismara che se ne è andato con un ultimo gesto di generosità, donando le cornee. Poi il messaggio delle sue nipoti.

Il commovente saluto delle nipoti

“Ciao nonno”, hanno esordito ricordando il bene che voleva loro, le vacanze insieme, i pranzi la domenica.

“Sei sempre stato forte e combattente. A volte però ci sono degli ostacoli difficili da superare. Come quello che è accaduto a tutti noi: un fatto inaspettato, ci ha lasciato un vuoto enorme”.

Leggi anche:  Incendio in via Donizetti, a Besana FOTO e VIDEO

“Non resteremo unite come tu avresti voluto – hanno concluso teneramente – Ci sarà sempre una fetta di salame pronta per te…”.