Un pericoloso scarico di vernici con relativi fusti in ferro arrugginiti, è stato individuato nel bosco del Parco delle Groane domenica mattina in territorio di Ceriano Laghetto.

Scarichi abusivi nel bosco preso il responsabile

La pronta segnalazione di una residente, insieme all’efficiente sistema di videosorveglianza comunale hanno consentito alla Polizia locale del Parco delle Groane insieme alla Polizia locale di Ceriano Laghetto, di individuare il responsabile dell’abbandono di rifiuti. Ora l’autore sarà ora sanzionato pesantemente ed obbligato al ripristino del luogo, come previsto dalla legge.

Lo scarico dei tre fusti

Lo scarico di rifiuti è avvenuto domenica mattina: un furgone è entrato nel sentiero sterrato ciclabile che attraversa la via Laghetto, dirigendosi verso la zona del cimitero. Qui il conducente ha scaricato i tre fusti metallici, rovesciandoli a terra e coprendoli con dei teli. Poche ore dopo, lo “scempio” è stato scoperto dalle Guardie ecologiche volontarie (Gev) del Parco delle Groane.

La segnalazione di una residente

Nello stesso pomeriggio di domenica, una residente in zona ha contattato direttamente su Facebook il sindaco Dante Cattaneo per segnalare l’avvistamento in mattinata, di un furgone sospetto che percorreva il viale sterrato. Una segnalazione che si è rivelata fondamentale, perché ha consentito di circostanziare con precisione il momento del transito del furgone, per recuperarne poi le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza, che inchioderebbero il conducente del mezzo, residente nella Bassa Comasca, alle sue responsabilità.

Leggi anche:  Ennesimo furto nei box questa volta a San Fruttuoso