Blitz di Carabinieri e vigili in metro: due abusivi nei guai.

Blitz in metro: scatta il sequestro

Due venditori abusivi pizzicati in flagrante e un nuovo sequestro di merce contraffatta. È l’esito del controllo congiunto eseguito nella serata di lunedì dai militari della Compagnia di Sesto San Giovanni e dagli agenti della Polizia locale. A setaccio è stato messo il mezzanino del capolinea della metropolitana di piazza Primo Maggio, a Sesto San Giovanni.
Il controllo (l’ennesimo) è stato eseguito a seguito di diverse segnalazioni pervenute alle Forze dell’ordine, incentrate sulla presenza di numerosi venditori non autorizzati che trasformano la fermata della Linea 1 in un bazar.

Due venditori abusivi nei guai

A finire nei guai sono stati due venditori. Il primo, denunciato a livello penale, un cittadino marocchino di 63 anni, esponeva merce contraffatta: giubbotti, cinture, orologi e occhiali da sole che riproducevano illegalmente alcune delle griffe più rinomate. I Carabinieri gli hanno sequestrato 500 euro di merce. L’altro venditore non autorizzato è stato invece contravvenzionato dai ghisa. Per entrambi è scattato il «livello 1» del Daspo urbano, che prevede – oltre alla sanzione – l’allontanamento provvisorio per 48 ore.