Cadavere in un capannone, sono stati tre ragazzini a fare la macabra scoperta questo pomeriggio.

Cadavere in un capannone a Brugherio

Il gruppo di amici adolescenti era entrato nello stabile dismesso che si trova in via della Vittoria, in zona San Damiano. Qui hanno trovato il corpo di un uomo impiccato. Un macabro ritrovamento sul quale ora indagano i Carabinieri.

Una corda intorno al collo

I tre si sono trovati davanti l’uomo senza vita con una corda legata intorno al collo. Terrorizzati sono corsi fuori dallo stabile e hanno dato l’allarme. Sul posto sono immediatamente arrivate l’automedica e un’ambulanza della Croce Bianca di Brugherio. Insieme a loro tre pattuglie dei carabinieri, uno del nucleo radiomobile e due della stazione cittadina, coordinati dal comandante Paolo Simula.

Medici e carabinieri sul posto

I medici hanno accertato la morte dell’uomo, mentre i carabinieri hanno effettuato i rilievi del caso. E’ stato subito data un’identità al cadavere rinvenuto. Si tratta di un 52enne che recentemente è stato sottoposto a cure psichiatriche. Si è trattato di un suicidio. I militari non hanno avuto infatti molti dubbi nel ricostruire la dinamica di quanto accaduto in seguito alle analisi dei medici.

Leggi anche:  Parcheggia nell'area pullman e blocca il traffico

Ragazzi scossi dalla scoperta

I tre ragazzi, due maschi e una femmina, sono sembrati scossi dal macabro ritrovamento. Qualcuno di loro ha avvisato anche i familiari, giunti sul posto. Gli uomini dell’Arma hanno raccolto le loro testimonianze, poi hanno permesso loro di allontanarsi.