Senza guinzaglio o museruola nei parchi pubblici: tre multe in due giorni.

Pizzicati tre padroni di cani “maleducati”

Il regolamento parla chiaro: i cani nei giardini pubblici devono restare al guinzaglio, senza alcuna eccezione. Così il comportamento di alcuni padroni è finito nel mirino della Polizia locale di Carate Brianza impegnata in alcuni controlli nei parchi cittadini. E’ successo tra lunedì e martedì di questa settimana. Gli agenti hanno sorpreso tre proprietari di cani maleducati e sono scattate le multe. Cinquanta euro ciascuno: in applicazione della legge 689 del 1981 (che punisce l’omessa custodia degli animali) e dell’ordinanza comunale in vigore dal 2009.

I tre padroni  sono stati fermati nel parco di villa Cusani e nel parco di via Martin Luther King. Non si tratta di accanimento – spiegano dagli uffici di Polizia locale – ma di insegnare quella che dovrebbe essere l’educazione civica alla base della convivenza urbana.