Carabinieri sul pulpito contro le truffe. L’idea è della Compagnia dei Carabinieri di Desio, di fronte alla crescita esponenziale dei tentativi di raggiro. Vittime privilegiate sono gli anziani.

I consigli durante le Messe

Gli uomini dell’Arma hanno perciò deciso di mettere a punto un piano anti-truffa, dando i consigli al termine delle Messe, per portare avanti una capillare opera di informazione e sensibilizzazione. Gli interventi sono stati pianificati in modo da arrivare al maggior numero possibile di anziani residenti, per metterli in guardia rispetto alle truffe, facendo capire loro che non bisogna mai aprire la porta di casa agli sconosciuti.

Mai aprire agli sconosciuti

Bisogna evitarlo per qualsiasi motivo, perché dietro a chi suona il campanello per un controllo dell’acqua o del gas, un guasto o qualsiasi altra scusa, ci può essere, invece, un imbroglione, anche se si presenta come una persona distinta. E’ invece pronto a distrarre la sua vittima per prelevare ori e preziosi, come è successo centinaia di volte. Mai aprire, dunque, e chiamare subito il 112.