Cavenago è pronta per la Festa di Saracch. E’ stato pubblicato il calendario ufficiale della manifestazione, che domenica 24 giugno manderà in scena la sua seconda edizione e che sarà ancora una volta patrocinata dall’Amministrazione comunale.

Un viaggio a ritroso nel tempo

Tanti gli eventi in programma in una giornata in cui sarà possibile compiere un vero e proprio viaggio a ritroso nel tempo. Alle 9.30 partirà il corteo storico, accompagnato dalla banda, dalle scuole in via San Giulio. Durante il corteo si terrà il battesimo delle corti storiche, con la posa delle targhe. Saranno battezzate le corti “di Mumbei”, “da Milcar e Besanola”, “di Baldi” e “di Pachela”. Sempre alle 9.30 si aprirà in via Mazzini la mostra fotografica “Cavenago ieri”. Dalle 11 il momento clou della giornata, con l’apertura della festa e di Cascina Saracch presso piazza Libertà e il cortile del Comune. Qui sarà possibile ammirare una ricostruzione storica di alcuni ambienti della vita contadina di Cavenago e la rappresentazione degli antichi mestieri. Nel pomeriggio, dalle 16, spettacoli teatrali nel cortile di Palazzo Rasini, mentre alle 18 in piazza Libertà si terrà una ricostruzione della trebbiatura del grano.

Leggi anche:  Vede le Forze dell'ordine, si butta nel Villoresi e muore

Tanta cultura, ma non solo

Nel corso della giornata sarà possibile anche recarsi “Al mercaa da la festa”, mercatino con bancarelle e prodotti tipici allestito nel centro storico di Cavenago. Villa Stucchi ospiterà l’area di ristoro per pranzo e cena “L’Osteria dei Saracch”, mentre in piazza Libertà un’anguriata rinfrescherà il pomeriggio. A conclusione della kermesse, infine, serata di musica e ballo a Villa Stucchi.