Condannati scippatori che colpivano fuori dai supermercati e nei parchi.

Gli scippatori agivano fuori dai supermarket e al parco

Gli scippatori agivano sempre in coppia, a piedi oppure qualche volta in bicicletta: uno più esperto, l’altro un apprendista minorenne. Adocchiavano la vittima e la scippavano della borsetta, fuori dai supermercati e nei parchi. Fra Meda e Carate almeno tre i furti con strappo contestati ai due scippatori ecuadoregni, nel periodo compreso fra il 2014 e il 2015: nei guai un 38enne residente a Carate e un 20enne di Meda, all’epoca dei fatti minorenne.

Condannati a tre anni di reclusione

I sudamericani erano stati denunciati dopo i furti al termine di un’attività investigativa condotta dai Carabinieri della Compagnia di Seregno, poi la Giustizia ha fatto il suo corso ed è stata emessa la sentenza di condanna. Per il maggiore il Tribunale di Monza ha stabilito una pena di tre anni e due mesi, all’apprendista nativo di Desio il Tribunale per i minorenni di Milano ha inflitto una pena di tre anni, due mesi e dodici giorni.

Leggi anche:  Tir incastrato sulle curve di Agliate