L’uomo si chiama Berisha Ilir. E’ morto poco dopo le 2.30 all’Ospedale dei Desio

Albanese ferito da colpi d’arma da fuoco

Si chiama Berisha Ilir il 24enne albanese morto questa notte all’ospedale di Desio intorno alle 2.30.

Il giovane, incensurato e ufficialmente senza fissa dimora, era arrivato poco prima in Pronto soccorso con due ferite d’arma da fuoco al costato, accompagnato da un amico, coetaneo e connazionale. Il 24enne è deceduto presumibilmente per emorragia interna.

Il racconto del testimone

L’amico e testimone ha raccontato ai carabinieri di essere in Italia da poco e di non ricordare il luogo in cui è avvenuto l’agguato, probabilmente sulla Milano-Meda, non lontano da Lentate sul Seveso.

I due sarebbero stati affiancati da un’auto dalla quale sarebbe sceso un uomo armato di pistola. I colpi avrebbero raggiunto il 24enne alla spalla e alla schiena.

Secondo il racconto dell’amico che era alla guida della vettura con Berisha accanto, all’incirca all’1.30 un’auto ha iniziato a seguirli continuando a “fare i fari” fino a costringerli a fermarsi. A quel punto un uomo è sceso dal veicolo alle loro spalle, si è avvicinato ed ha esploso due colpi di pistola in direzione di Ilir.

Leggi anche:  Classifica dei redditi, a Seregno e Meda sono più ricchi

Indagini serrate

Sulla vicenda indagano i carabinieri di Desio e del Nucleo investigativo di Monza. L’agguato potrebbe essere maturato nell’ambiente dello sfruttamento della prostituzione, dello spaccio di droga, così come aver alla base un movente relazionale.

La salma è ora a disposizione del magistrato e sarà sottoposta, nelle prossime ore, all’autopsia.