Lutto per don Angelo Pirola nato e cresciuto in paese

Oggi, sabato, i funerali

Centinaia di persone hanno preso parte oggi,  sabato mattina, nella chiesa parrocchiale, ai funerali di Don Angelo Pirola. Il  sacerdote è scomparso il primo novembre all’età di 75 anni ed era nativo di Bellusco.

I primi passi come operaio

E’ a Bellusco che don Angelo Pirola ha iniziato a lavorare come operaio ed è per questo motivo che veniva chiamato prete operaio essendo egli appartenente a quella generazione di sacerdoti che inizialmente avevano intrapreso una carriera diversa da quella legata alla chiesa.

La chiamata e il trasferimento a Fano

Quindi sentì  la chiamata e raggiunse Fano dove mosse i primi passi per poi diventare prete.  Ordinato sacerdote nel 1974 a Fano, dopo l’ordinazione è stato a Torino poi parroco a Modena, successivamente a Calolziocorte. Molti fedeli di quella comunità erano presenti nell’affollatissima chiesa sabato.

Dopo la cerimonia, la salma è stata portata al cimitero locale.

Servizio completo sul Giornale di Vimercate in edicola da martedì 7 novembre