I carabinieri della Tenenza cittadina continuano il presidio e il monitoraggio delle stazioni ferroviarie di Cesano. Doppio arresto per droga, nei giorni scorsi.

In manette un marocchino e un nigeriano

Un ventinovenne marocchino, irregolare in Italia, ieri è finito nei guai per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: alla vista della pattuglia ha tentato la fuga ma è stato comunque fermato vicino alla banchina della stazione ferroviaria del centro città. Sottoposto a perquisizione, il magrebrino, già arrestato il 22 dicembre per spaccio, è stato trovato in possesso di un involucro in cellophane al cui interno era custodita una dose di cocaina di 5,6 grammi.

Arrestato anche un venticinquenne nigeriano. Lo scorso 15 gennaio la Questura aveva bocciato la sua domanda di asilo in Italia per motivi umanitari. Un diniego rimasto pendente perché, nel frattempo, si era reso irrintracciabile. Ci hanno pensato i carabinieri di Cesano a notificarglielo, dopo averlo fermato con 40 grammi di marijuana. E’ successo martedì, intorno alle 20.30. I militari della tenenza cittadina lo hanno arrestato in via Monteverdi: appena sceso dal treno, l’uomo si stava incamminando a piedi in centro. Negli slip cercava di nascondere due panetti di canapa indiana e nell’alloggio che lo ospita, a Macherio,  altri 52 grammi di marijuana. E’ stato denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti.