Esplosione a Sesto, il sindaco Roberto Di Stefano e il vicesindaco Gianpaolo Caponi sono andati all’ospedale Niguarda di Milano per sincerarsi delle condizioni di salute delle persone rimaste ferite in seguito allo scoppio che si è verificato questa mattina in un palazzo di via Villoresi, causato da una fuga di gas.

Sei i feriti a causa dell’esplosione

Sei le persone rimaste ferite a causa dell’esplosione: cinque appartengono allo stesso nucleo famigliare e hanno riportato traumi non gravi (tra loro anche un bambino), la sesta è un anziano che si trovava nell’appartamento dove si è originata la fuga di gas ed è rimasto ustionato.

Ustioni di secondo grado per l’anziano, sta bene il bambino

L’anziano ha riportato ustioni di secondo grado e rimarrà in ospedale per 30 giorni, dove probabilmente sarà sottoposto a un’ operazione. Il bambino fortunatamente sta bene, ha solo escoriazioni sul volto e sul braccio sinistro.

Aggiornamenti nel corso della giornata su lamartesana.it