Finti tecnici del gas scappano con l’oro e i soldi della pensione. Presa di mira da due malfattori una coppia di pensionati residente a Limbiate

Finiti tecnici del gas

Spiacevole incontro per due settantenni che quasi senza rendersene conto si sono trovati in casa due furfanti che con l’inganno sono riusciti a farsi consegnare tutti i loro averi. Un uomo ha suonato al citofono della loro abitazione. «Ha detto di essere un tecnico del gas, non è la prima volta che bussano per fare la lettura del contatore, perciò gli abbiamo aperto senza pensarci troppo» raccontano i due pensionati. Il marito  è sceso per aiutare il sedicente tecnico, nel frattempo però, un complice che non era stato notato dalla coppia, è entrato nell’appartamento

Lei era confusa e intontita

«Mi ha detto di accendere il gas – aggiunge la donna – e aveva in mano un attrezzo che faceva una luce strana, poi mi ha detto di staccare la spina del televisore perché faceva contatto e mi ha chiesto dove tenevamo i soldi e di dargli l’oro. Io mi sentivo confusa e intontita e ho fatto tutto quello che mi diceva, gli ho consegnato i soldi della pensione che avevamo ritirato da poco e tutto l’oro che tenevamo in casa. Poi mi ha detto di sdraiarmi sul letto e aspettare»

Leggi anche:  Incidente sulla statale 36 grave motociclista

La chiamata ai carabinieri

Intanto il furfante, scese le scale, se l’è data a gambe insieme al complice. Solo quando il marito è risalito in casa, la coppia ha messo insieme i pezzi. «Ho visto mia moglie sul letto, era intontita, non so cosa sia successo in mia assenza ma temo che quella persona l’abbia stordita con qualcosa, forse spruzzando qualche spray – rivela il marito – A quel punto ho chiamato i carabinieri»