Tornano a colpire  i ladri dei garage. C’è forse una banda specializzata nei furti dei box dietro alle razzie di questi ultimi giorni a Monza. A essere presi di mira dai soliti ignoti soprattutto i box all’interno dei complessi residenziali della città.

I colpi nei box a San Fruttuoso

A San Fruttuoso sono tornati in azione nella stessa palazzina di via Bassi 11 dove già erano stati qualche settimana fa.
Stavolta nella notte tra sabato e domenica, i balordi hanno bucato una decina di garage per guardare all’interno. Poi, dopo il giro di «ispezioni», hanno deciso di aprirne quattro. Hanno utilizzato il solito metodo di tagliare la lamiera in prossimità della serratura per poi far saltare la linguetta e aprire comodamente la saracinesca. Ma il bottino è stato assai magro. Solo qualche monetina dalle auto e poco altro (mentre l’altra volta avevano messo le mani su qualche bicicletta).

In via Dante

E’ andata peggio in via Dante Alighieri dove una moto è stata completamente smontata e portata via in pieno giorno. «Sono entrati nei box, hanno lasciato solo pochi pezzi della moto – racconta incredula Olga  Rocio – La cosa sorprendente è che queste persone non solo riescono a entrare, ma non fanno il minimo rumore. Sembra infatti incredibile, ma nessuno dei residenti ha sentito qualcosa che potesse mettere in sospetto o segnalare la presenza di malintenzionati». La settimana prima, nella stessa palazzina, i ladri avevano invece fatto razzia di biciclette.

Leggi anche:  Operaio schiacciato da una pressa ecco chi è la vittima

Il caso in Consiglio comunale

Un’escalation di furti che, come detto, ha interessato diverse zone della città (ne avevamo già parlato in passato quiqui).  La situazione delicata sulla sicurezza è approdata giovedì sera anche in Consiglio comunale attraverso Aurelio Camporeale del Movimento 5 Stelle che ha sollecitato l’Amministrazione comunale per mettere in campo maggiori controlli. «In effetti, il problema c’è – ha ammesso l’assessore alla Sicurezza, Federico  Arena – In questi giorni purtroppo ho ricevuto anche io tante segnalazioni. Sensibilizzeremo le autorità competenti per un ulteriore e maggiore pattugliamento del territorio».